Curry Madras polvere 50 gr.

3,99 IVA inclusa


Disponibilità: si
Codice prodotto CURM050
Categoria Spezie macinate Polvere
Disponibilità si
Disponibilità altri pezzi previo ordine si

Segnala ad un amico

Altre domande ?

 CURRY MADRAS - POLVERE

Tante spezie ricche di antiossidanti

Busta da 50 gr. 

Il curry è una delle miscele di spezie più note a noi occidentali , è originario dell’India dove è conosciuto con il nome di masala , che vuole dire “ misto “.

Il curry è composto da spezie tostate in padella e pestate in un mortaio : tra queste la curcuma , il cumino, il coriandolo e il peperoncino , che la rende tendenzialmente piccante, ma molto variabile nel gusto a seconda della zona dell’India.

Nella sua versione base c’è anche la cannella, i chiodi di garofano, il  fieno greco, la noce moscata, il pepe nero e lo zenzero.

Varrebbe la pena di usare spesso questo curry solo per avvalerci delle proprieta’ del curcumino , un polifenolo che fa molto bene allo stomaco . promuove una buona digestione e regolarizza il metabolismo , oltre a svolgere una buona azione antinvecchiamento per il nostro apparato neuronale.

La curcuma in esso contenuta, oltre a donare un bellissimo colore giallo ocra intenso, aggiunge buone qualita’ come antinfiammatorio e antiossidante : detossina e allevia la fatica al fegato.

Ma in qualita’ di antinfiammatoria la curcuma allevia anche i disturbi legati all’artrite e ai reumatismi.

Alcune ricerche condotte negli Usa, hanno dichiarato il curry anche come buon aiuto per il diabete, possibile riduzione dei livelli di colesterolo e regolarizzazione dell’indice glicemico.

Quindi vediamo : aiuta il fegato , lo stomaco , l’intestino , il cervello , svolge azione stimolante del sistema immunitario , è un valido aiuto in questo caso nella risposta dell’organismo alle infezioni e ai batteri.  Allora ….usiamolo !

Gli effetti benefici della miscela di spezie di cui è formato il curry possono essere sfruttati praticamente da tutti. Malgrado il curry sia di frequente associato dagli occidentali a piatti della cucina indiana a base di carne o pesce, esempi classici gamberi o pollo al curry, molte sono le ricette adatte anche per chi segue una dieta vegetariana. A loro sono dedicati in particolare le koftas (polpettine di verdure) e il dal (uno stufato di lenticchie).

Solitamente il curry è ben tollerato anche durante la gravidanza, in particolar modo se l’uso è limitato a un massimo di una o due volte a settimana.

Non sono segnalate al momento controindicazioni specifiche e anzi viene in alcuni casi consigliato per stimolare i recettori del gusto e dell’olfatto del feto. Per ogni dubbio ricordiamo che è sempre possibile e opportuno consultare il proprio ginecologo.

Le informazioni qui riportate non sostituiscono in nessun modo il parere del vostro medico. Sconsigliamo caldamente il fai da te terapeutico.


Gli utenti registrati possono condividere la loro esperienza avuta con questo prodotto/servizio. Registrati per accedere a tutti i benefici riservati agli utenti registrati o clicca su login se sei già registrato.